Parodontologia

Parodontologia

 

È una branca dell’odontoiatria che si occupa della salute delle gengive e dei tessuti circostanti.

 

Il parodonto si riferisce alle strutture che sostengono i denti che sono l’osso e le gengive del legamento parodontale. Gengive sane che circondano i denti consentono alla bocca il suo corretto funzionamento. Gengive completamente sane sono caratterizzate da colore rosa corallo, coprono completamente la radice del dente e non sanguinano spazzolandole.

 

Gengive infiammate o dolorose possono indicare la presenza di malattie gengivali come la gengivite o la parodontite. Entrambe sono causate dall’accumulo di placca batterica nell’area in cui la gengiva incontra con il dente.

 

La placca batterica si forma quando i batteri si accumulano a causa di una cattiva igiene orale. Con il tempo, i batteri e la saliva formano dei depositi. La placca batterica è la causa principale delle malattie gengivali.

Beautiful wide smile of young fresh woman with great healthy white teeth. Isolated over white background
Healthy woman teeth and a dentist mouth mirror

Altri fattori includono il tabacco, i geni, le malattie cardiache, l’artrite, il diabete, lo stress, alcuni farmaci, una cattiva alimentazione e l’obesità.

 

Per determinare la diagnosi della malattia parodontale è necessario eseguire una valutazione esaustiva di ciascun caso. Si consiglia di esaminare una serie di parametri per stabilire una diagnosi precisa.

 

Il trattamento parodontale ha diverse fasi:

Istruzioni di igiene orale in cui il paziente impara a spazzolare e curare correttamente i denti. Utilizzando una corretta tecnica di spazzolatura, i pazienti sono in grado di controllare l’accumulo di placca batterica.

 

Scala e pianificazione della radice dai quadranti. Consiste nella rimozione meccanica della placca batterica e dei depositi. L’obiettivo della pianificazione e dello scalamento della radice del quadrante è quello di ridurre l’infiammazione gengivale. Viene svolto in varie sessioni.

 

Chirurgia parodontale o chirurgia gengivale. Il suo obiettivo è ridurre la quantità di placca batterica, migliorare l’igiene e rigenerare i tessuti di supporto utilizzando biomateriali.

Protesi

Corone / Ponti 

 

I denti che sono stati danneggiati, consumati  o hanno  subito decadimenti importanti possono essere totalmente riportati alla loro bellezza e funzionalità originali con una corona. Le corone, conosciute anche come “capsule”, sono ideali non solo per migliorare l’aspetto di un dente danneggiato, ma anche per proteggere  la radice e il tessuto molle del dente. Le corone sono in porcellana o metalli preziosi, o una combinazione di questi materiali. Le corone sono utilizzate anche per coprire le rughe scolorite e per aggiungere forza a un dente indebolito.

La corona o un ponte è un cappello posto sopra un dente e mantenuto in sede da adesivo dentale o cemento dentale per trattare i problemi di decadimento, denti fratturati e malocclusione, nonché per proteggere i denti che hanno subito un trattamento del canale o grandi otturazioni . Possono anche essere utilizzati per cambiare il colore e la forma del dente.

 

Le corone sono utilizzate per diversi motivi:

 

  • Proteggere i denti danneggiati
  • Come un restauro permanente per i denti con grandi otturazioni
  • Correggere problemi minori nei denti naturali come spaziatura, forma irregolare o scolorimento grave
Close up of a Dental  implant model. Selective focus.
Illustration of a dental bridge

Procedura

 

Un processo normale per un restauro completo ha bisogno di 2-3 appuntamenti. Anche se la maggior parte dei trattamenti di coronamento sono completati in due visite, c’è a volte la necessità di una terza visita, per garantire che la corona si sia adeguatamente adattata .

 

Alla prima visita, il dente sarà ricostruito limando il dente in modo che la corona possa essere posta sopra di essa. Prima di questa parte della procedura ti verrà somministrato un anestetico locale in modo che non si verifichi alcun disagio. Successivamente verrà preso uno stampo di quel dente e dei denti circostanti da inviare al laboratorio per il coronamento. Una corona temporanea verrà posizionata fino a quando la corona definitiva non sarà pronta.

 

La seconda visita prevede la collocazione del restauro finale e la corona permanente sarà installata in bocca. Ogni sforzo sarà fatto per assicurare che il nuovo dente si senta esattamente come uno dei tuoi denti naturali prima di andare al passo finale, cioè quello di cementare la corona in bocca.

o your mouth.

Ponti

 

Un ponte (noto anche come protesi parziale fissa) è previsto quando mancano uno o più denti e ci sono denti sani su entrambi i lati dello spazio aperto.

 

 

 

Porcellana fusa al metallo (PFM)

 

La porcellana fusa al metallo (PFM) è un ponte del colore del dente ad alta resistenza. A differenza di un ponte in ceramica, il nucleo metallico del PFM lo rende più forte. La porcellana dei denti di alta qualità viene cotta all’esterno del nucleo metallico. Ma a causa del metallo sotto la porcellana, viene bloccata la translucenza naturale del dente e non è così bella come un ponte tutto ceramico.

 

Ci sono diverse configurazioni marginali (l’area dove il ponte incontra il dente) di un PFM.  La qualità della tenuta dei margini del ponte, influenza la salute delle gengive e, in ultima analisi, la longevità del ponte. Scegliamo di fare un margine di porcellana, il più estetico (anche il più impegnativo per il dentista e per i tecnici di laboratorio). Una giuntura in porcellana, quando è fatta bene, è estetica, sana per le gengive e durevole.

 

Ponte in ceramica

 

Un ponte in ceramica (o porcellana a base di ceramica) è il più gradevole esteticamente tra tutti i ponti. Non essendoci  metallo, la translucenza è di solito eccellente (a seconda del tipo di materiali utilizzati per il ponte ceramico). Questi ponti sono di solito indicati sui denti anteriori o sui denti che sono molto visibili. Utilizziamo solo i migliori materiali (una combinazione di bellezza, biocompatibilità e forza) per i nostri ponti ceramici.

Beautiful ceramic teeth made in the dentist 's office on mirror surface.

Protesi dentarie

Sia che si tratti di vecchiaia, malnutrizione, malattia o anche incidenti, a volte è necessario estrarre alcuni o tutti i denti di una persona. Le protesi  dentarie possono essere una delle soluzioni per avere un nuovo sorriso perfetto. Una protesi dentaria, è una protesi rimovibile utilizzata per sostituire i denti mancanti. Di solito in acrilico o in combinazione di acrilico e metallo, le protesi supportano le guance e le labbra e aiutano a mangiare, parlare e funzionare.

 

Quanto tempo occorre per fare una protesi dentaria?

 

La durata del trattamento varia a seconda dei casi. Il processo inizia con un esame e una diagnosi, poi le visite successive comprenderanno l’impressione della bocca, la registrazione del morso, il tentativo della protesi, i problemi e la revisione.

 

 Cosa aspettarsi?

 

A seconda della persona, ci vorranno diversi giorni o settimane prima di abituarsi alle nuove protesi dentarie.

Ecco alcuni suggerimenti utili per aiutarti ad adattarti alla nuova protesi dentaria e sperimentare la sua funzione ottimale:

 

  • Un aumentato flusso salivare – Questa è una risposta naturale delle ghiandole salivari quando le protesi vengono inserite. La deglutizione più frequente contribuirà in questo caso, anche se dopo poche settimane tutto tornerà alla normalità.
  • Discorso – La pronuncia di determinate parole può essere difficile, mentre ci si sta adattando alle nuove protesi, ma è possibile accelerare il processo di adattamento leggendo ad alta voce e ripetendo le parole fastidiose. Questo problema persiste raramente oltre due settimane.
  • Punti afflitti – Minori irritazioni causate da irregolarità superficiali o punti di pressione sulle zone protettive del dente sono abbastanza comuni. Tuttavia, informare la consulenza dentale se il disagio è persistente o se l’irritazione diventa molto dolorosa.
dental technician working on false teeth. table with dental tools.
Metallic dentist tools with acrylic denture (False teeth) close up on a dentist chair in Dentist Clinic (blue tone)

Prendersi cura delle protesi dentarie

 

Come i denti naturali, le protesi dentali possono accumulare detriti di placca e cibo, in particolare nei settori in cui la protesi è in contatto con le gengive e i denti rimanenti. Oltre al solito spazzolino, le protesi vanno pulite regolarmente per evitare macchie e cattivi odori.

 

Se possibile, le protesi vanno rimosse e pulite dopo ogni pasto. Durante la pulizia ricordate  quanto segue:

 

  • Utilizzare un pennello morbido o un pennello protettivo specifico.
  • Evitare l’acqua molto calda in quanto potrebbe distorcere la protesi.
  • Utilizzare un detergente delicato per pulire le protesi dentarie. Evitare di utilizzare detergenti abrasivi che possono irruvidire la superficie lucidata della protesi. Non usare candeggianti perché ciò potrebbe sbiancare l’acrilico rosa.
  • Tenere la protesi saldamente durante la pulizia. Una caduta accidentale della protesi può provocare scheggiamenti o rotture. Lavare sempre la protesi su un bacino d’acqua.
  • Immergere la protesi dentaria nell detersivo protettivo una volta alla settimana per rimuovere le macchie e sciacquarle sempre prima di utilizzare le protesi nuovamente.
  • Quando non si indossano le protesi, conservarle in acqua. Le protesi dentali possono perdere la loro forma se lasciate asciugare.

Quanto tempo dovresti indossare le protesi?

 

Durante i primi giorni, si consiglia di indossarli per la maggior parte del tempo, tranne quando si dorme . Rimuovere sempre le protesi prima di andare a letto per permettere che i tessuti del gesso riposino e promuovere la salute orale. Il massaggio delicato delle gengive con uno spazzolino morbido è consigliato.

 

La prossima revisione della protesi

 

Le mandibole e le gengive si restringono naturalmente nel tempo e questo può comportare che le protesi si adattino in modo meno salubre. Le dentature malate possono dare origine a difficoltà di masticazione, dolore, infezioni e cambiamenti nel supporto del viso. È importante fare visita al proprio dentista per valutare annualmente le vostre dentiere e i tessuti orali.

 

Le protesi potrebbero avere bisogno di  essere regolate, sollevate o addirittura riallineate di volta in volta per assicurare una tenuta ottimale. Non dovete tentare di regolare la protesi da soli, ma cercare un aiuto professionale.

Con il tempo e la pratica presto imparerai a mangiare, a parlare e a sorridere con la protesi dentaria come faresti con i tuoi denti naturali.

Single orthodontic dentures mold falling into clear glass of water with splash over white background next to copy space on side

Ortodonzia

Ortodontico

 

Il trattamento aiuta a raddrizzare i denti per avere un aspetto e una funzione estetica migliori in bocca. ”Apparecchi ortodontici ” sono usati per riallineare delicatamente i denti nel posizionamento appropriato.

 

Perché potrebbe essere necessario un ” apparecchio ortodontico”?

 

Il posizionamento dei denti e della mascella può avere un forte effetto sul morso. Il morso è costituito dai denti superiori e inferiori che si incontrano. Quando il morso non si allinea correttamente, si ha una “mal occlusione dentale”. Ciò può rendere difficile masticare il cibo e nel tempo può causare la perdita di alcuni  denti . I denti esposti sono più suscettibili di essere scheggiati o rotti.

Impianti dentali

Depositphotos_116419320_original

Impianti dentali

Dentale

 

Gli impianti sono la terapia più efficace  per la sostituzione dei denti. Composto da una piccola vite in titanio e da un dente artificiale  fatto su misura, gli impianti dentali sostituiscono il tuo dente originale in funzionalità e aspetto.

 

La piccola vite  in titanio viene impiantata nell’osso sotto la cavità del dente mancante. Il dente  artificiale è attaccato a questa vite creando un legame con l’osso della mascella che è forte quanto il dente originario e la radice.

 

Gli impianti dentali sono spesso la terapia sostitutiva preferita per i denti e solo una mancanza di osso solido sotto la cavità del dente può causare il respingimento  di trattamento .

 

Il tuo impianto dentale apparirà e funzionerà come il tuo dente originale, eccetto per il fatto che sarà resistente al decadimento.

Dental implants on a beautiful blue background

Sbiancamento

Che cosa è lo sbiancamento dei denti?

 

Lo sbiancamento dei denti è la procedura dentale estetica più comune ricercata dalle persone in primo luogo per rimuovere le macchie accumulate sui denti. Queste macchie possono essere rimosse rapidamente, in sicurezza e con un disagio minimo utilizzando sistemi personalizzati. Il vostro dentista  sarà in grado di determinare quale trattamento o combinazione di trattamenti è il migliore per voi dopo un esame approfondito.

 

 

 

Lo  sbiancamento è  sicuro?

 

Lo sbiancamento dei denti si è rivelato un modo sicuro ed efficace per ottenere un sorriso più giovane e sano. La sicurezza e l’efficacia di questa procedura sono direttamente correlati al dosaggio dato, alla frequenza e alla durata del trattamento, alla concentrazione e al tipo di materiale utilizzato e al tipo di sistema utilizzato.

 

Quanto dura lo sbiancamento, prima di poterlo fare di nuovo?

 

Con una buona igiene orale i risultati della procedura possono durare oltre due anni. Naturalmente, i pazienti che fumano, bevono tè  e caffè hanno maggiori probabilità di regredire e richiedono ulteriori sessioni di sbiancamento. Questi pazienti possono trarre maggiore vantaggio dal sistema At-Home che fornisce risultati più costanti.

shutterstock_215602063

Ceramica CEREC

Cerec

 

È un sistema all’avanguardia che consente al dentista di ripristinare i tuoi denti in una sola visita, liberandosi delle settimane di visite ripetute necessarie con tecniche tradizionali di restauro.

 

Sostenuta da 20 anni di sviluppo, il sistema Cerec porta il restauro dentale nel XXI secolo con immagini digitali. Cerec crea un modello virtuale tridimensionale del tuo dente che può essere macinato in pochi minuti da blocchi ceramici di alta qualità per creare corone, intarsi  inlays e onlays  e faccette per restauri permanenti.

 

Questo restauro istantaneo elimina anche la necessità di fastidiose riempiture temporanee, che spesso cadono e riducono la sensibilità postoperatoria, tutte fatte in una facile visita.

IMG_6889_f

Intarsi estetici Inlay / Onlays

Intarsi estetici Inlays / Onlays

 

Sono comunemente la scelta preferita per il riempimento tradizionale di amalgama. Molte persone stanno scegliendo di sostituire le loro otturazioni con intarsi inlay e onlays naturali per ragioni estetiche.

 

Quali sono gli intarsi Inlay  e Onlay estetici?

 

Un Inlay o un onlay sono tipi di materiale che si trovano all’interno o sopra la superficie di un dente decaduto o danneggiato e sono considerati come una buona alternativa a una corona. Posizionati per coprire la superficie superiore del dente, sono fatti da una varietà di materiali che assomigliano al colore naturale dei vostri denti per renderlo più attraente.

 

 

Vantaggi degli intarsi estetici inlay e onlay

 

Il vantaggio principale è che si adattano molto bene al resto dei denti. Il materiale utilizzato è  del colore dei denti e ha un aspetto naturale.

Questa procedura è spesso parte di un “rinnovamento di sorriso” generale, in cui vengono eseguite varie procedure per migliorare l’aspetto dei denti.

Non vi è alcun rischio che gli intarsi inlay e gli onlay si scoloriscano nel tempo. Sono anche facili da pulire come parte di una routine quotidiana dentale e forniscono un supporto supplementare per il dente.

shutterstock_128380745

Endodonzia

Nel caso in cui la polpa dentale diventa infiammata o infettata a causa del profondo deperimento o delle procedure dentali ripetute sul dente, è necessario eseguire un trattamento endodontico. Se non trattata, l’infiammazione della polpa dentale può provocare infezione.

 

Per comprendere questa procedura, è utile conoscere l’anatomia del dente. Un tessuto molle noto come la polpa dentale si trova sotto lo smalto bianco e uno strato duro che è la nostra dentina. Contiene vasi sanguigni, nervi e tessuti connettivi che aiutano nella crescita radicale del dente durante lo sviluppo. La polpa dentale diventa inutile una volta che il dente è completamente sviluppato mentre il dente viene nutrito dal tessuto circostante.

 

In che modo il trattamento endodontico salva il dente?

 

Durante un trattamento del canale, la polpa dentale infiammata o infetta viene rimossa e l’interno del dente viene accuratamente pulito e disinfettato, quindi riempito e sigillato con un materiale gommoso chiamato guttaperca. Successivamente, il dente viene riempito per protezione e poi coronato. Dopo il ripristino, il dente continua a funzionare normalmente.

 

Il trattamento moderno del canale è molto simile al classico riempimento di routine e di solito può essere completato in uno o due appuntamenti; a seconda della condizione del dente. Puoi aspettarti un’esperienza confortevole durante e dopo l’appuntamento.

 

Salvare il dente naturale con un trattamento del canale radicale ha molti vantaggi:

 

  • Masticazione efficiente
  • Morso corretto per forza e sensazione
  • Aspetto naturale
  • Protegge altri denti da eccessive usure o da deformazioni

Il trattamento endodontico aiuta a mantenere il tuo sorriso naturale e limita la necessità di un lavoro dentale continuo. Con una corretta cura, la maggior parte dei denti che hanno avuto un trattamento del canale possono durare tanto quanto i denti naturali; spesso per una vita intera.

Depositphotos_111141904_original